Istat
ISTAT Sistema Informativo sulla Qualità dei Processi Statistici SIQual
Home Glossario Scelta guidata Ricerca multidimensionale Elenco completo Stampa Documenti
English version | Suggerimenti | FAQ
Presentazione Processo home  > Presentazione Processo  

Approfondimenti   
Dati Sintesi   
Sorgenti normative   
Fenomeni osservati   
Unità di rilevazione e di analisi   
Disegno di Indagine   
Fasi del processo produttivo   
Software   
Questionari   
    
Documentazione   
Documenti di processo   
Report di qualità standard   
    
Diffusione Dati   
Disaggregazioni   
Pubblicazioni   
Dati on line   
    
Report di stampa   


[R] - Indagine sulla fiducia dei consumatori
Descrizione L’indagine congiunturale sul clima di fiducia dei consumatori, realizzata nell’ambito del progetto armonizzato dell'Unione Europea (Decisione Commissione Europea C(97) 2241 del 15 luglio 1997 e Comunicazione della Commissione Europea COM(2006) 379 del 12 luglio 2006) e cofinanziata dalla Commissione Europea, viene svolta mensilmente dal 1982 su un campione rappresentativo della popolazione adulta italiana. La raccolta dei dati mensili avviene nei primi 15 giorni del mese di riferimento. La rilevazione è effettuata attraverso interviste telefoniche svolte con la tecnica Cati (Computer assisted telephone interviewing). Il campione, di numerosità pari a circa 2000 unità, è a due stadi , proporzionale all’universo della popolazione italiana adulta, stratificato per ripartizione geografica e ampiezza dei comuni di residenza. La lista utilizzata è costituita dall’elenco degli abbonati telefonici; l’unità di rilevazione è l’abbonato (unità di primo stadio selezionata casualmente nell’ambito dello strato), l’unità statistica è costituita dal consumatore (unità di secondo stadio), inteso come persona maggiorenne, appartenente al nucleo familiare individuato dal numero telefonico. La tecnica di selezione è di tipo sistematico casuale nel primo stadio e per quote nel secondo. Il questionario comprende domande di tipo prevalentemente qualitativo, volte a rilevare le opinioni dei consumatori (in termini di giudizi e aspettative a 12 mesi) relative alla situazione economica dell’Italia e a quella personale dell’intervistato. In particolare, i fenomeni mensilmente rilevati riguardano i seguenti aspetti: giudizi e attese sulla situazione economica dell’Italia e della famiglia; attese sulla disoccupazione; giudizi e attese sull’andamento dei prezzi; giudizi sul bilancio familiare; opportunità attuale e futura di risparmio; opportunità attuale e intenzioni future di acquisto di beni durevoli. Trimestralmente (a gennaio, aprile, luglio e ottobre) sono rilevate anche le intenzioni di acquisto di un’autovettura e di un'abitazione e le intenzioni di spesa per manutenzione straordinaria dell’abitazione. Il clima di fiducia, calcolato come media di nove saldi mensili, è un indicatore sintetico complessivo dei risultati dell’indagine ed è finalizzato a valutare l’ottimismo/pessimismo dei consumatori italiani; esso può essere disaggregato sia nei climi economico e personale, sia, alternativamente, nei climi presente e futuro. Tutti gli indicatori del clima di fiducia sono espressi come numeri indici in base 2010=100. Le serie sono destagionalizzate con il metodo Tramo-Seats. Il processo adotta una politica di revisione per il rilascio dei dati. Per maggiori informazioni sulle revisioni si possono consultare i "Documenti sulla politica di revisione" disponibili qui.
Classificazione Eurostat del tipo processo Statistica campionaria economica
Primo anno di produzione 1982
Questionario Indagine sulla fiducia dei consumatori Dal 15/04/2018
Questionario indagine fiducia dei consumatori  Dal 15/04/2018
Indagine sulla fiducia dei consumatori Dal 15/05/2016